Graffeo e Damiano I coralli, una passione che si fa cultura expertise professionale nell'attività di Giusi Damiano e Alfonso Graffeo. Gioielli come creazioni d'arte di cui si delinea uno studio instancabile delle linee che ispirano le antiche tradizioni trapanesi.
Ogni creazione concretizza una propria storia artistica ed espressiva che ne fa una piccola scultura da indossare.
Ne consegue una produzione accattivante fra antica sapienza artigiana e una fantasia creativa.
I signori Graffeo e Damiano, con i loro gioielli e sculture, hanno rappresentato Trapani in diverse manifestazioni nazionali ed internazionali, incontrando molti consensi da parte degli operatori del settore, esponendo i loro lavori presso le fiere di Berlino, Amburgo, Parigi, Stoccolma, Milano, Roma e Barbados.




Dal XVI al XVIII sec. I corallai trapanesi, artefici di una rilevante e pregevolissima produzione, diffusasi nelle collezioni private e nei musei del mondo, hanno visto il loro periodo più fiorente e il consolidarsi di una tradizione divenuta storia. Nel 1986 una memorabile mostra a Trapani, ha risvegliato i geni sopiti della creatività nell'arte del corallo in Giusi Damiano e Alfonso Graffeo, che hanno rilanciato la lavorazione con tecniche antiche e rinnovata sensibilità artistica inventando nuove forme e originali sculture.
I due giovani ma affermati corallai trapanesi, sono oggi testimonianza di questa rinascita dediti ad accogliere i visitatori con instancabile passione nella moderna "bottega-laboratorio" dove potrete assistere con i vostri occhi alla tipica lavorazione del corallo.